Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da qui gli Etruschi... – Note di approfondimento storico

Capire il passato per vivere meglio il presente pensando al futuro

Chi siamo

Roma città etrusca, eccome!

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'inascoltato monito della Tomba dei Saties a Vulci – Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'antica città di Vulci

 

L'autentico genius loci

La continuità della tradizione religiosa etrusco-italico-romana

L'antica città di Vulci

Le opere pubbliche e private

La Tomba dei Saties

Gli affreschi

L'importanza degli affreschi della Tomba dei Saties a Vulci e delle tavolette bronzee di Lione

 

Pagina di origine

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

L'antica città di Vulci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con diretto riferimento al concetto di genius loci, lo scrittore-viaggiatore inglese David Herbert Lawrence scrive nel suo racconto di viaggio Etruscan Places ovvero "Luoghi Etruschi" del 1932:

 

 

 

 

“C'è qualcosa di lugubre a Vulci, qualcosa di molto bello!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

D. H. Lawrence

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

l suo interesse per i luoghi etruschi non è semplicemente archeologico: rivive nel loro fascino e mistero il mondo mitico degli Etruschi, pieno di poesia, gioia, genuinità, naturalezza, istinto - tutto il contrario quindi di quelli romano e greco, caratterizzati rispettivamente da potenza ed estetismo.

 

 

E ancora nel saggio The Spirit of Place o "Lo Spirito del luogo":

 

 

 

 

 

 

 

“Ogni continente ha il suo grande spirito.

 

Ogni popolo è polarizzato verso un particolare luogo, che è la propria casa, il punto di origine.

 

Luoghi diversi sulla faccia della terra hanno una diversa effluenza vitale, vibrazioni diverse, diverse esalazioni chimiche, diverse polarità con stelle diverse: chiamatelo ciò che volete.

 

Ma lo spirito del luogo è una grande realtà”.