Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Tuscia Romana

I musei del territorio

Il Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Il materiale originale ed alcune immagini in queste pagine sono © o di proprietà di Luciano Russo: la Redazione ringrazia l'autore / il proprietario per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vigna di Valle Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Volare necesse est" (continua)

Il mito di Icaro (continua)

Oltre il limite

 

"Volare necesse est"

Il mito di Icaro

La trama

Il mito

Oltre il limite

1482 – Leonardo da Vinci, l’intuizione del genio

1670  – Francesco Lana Terzi, il concetto di “più leggero dell’aria”

1783 – Joseph-Michel e Jacques-Etienne Montgolfier, il pallone aerostatico

1891 – Otto Lilienthal, il volo “a vela”

1896 – Octave Chanute, l'“aero-plano”

1903 – Wilbur ed Orville Wright, il primo volo “a motore”

Il testimone passa a Roma

 

Pagina di origine  

L’Aeronautica Militare Italiana – Un'introduzione

"Un piccolo spazio  personale" di Luciano Russo

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

“Volare necesse est!” (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il mito di Icaro (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre il limite

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È dunque nella natura ambiziosa dell’uomo voler sfidare la vita, facendosi un paio d’ali che lo portino sempre più in alto.

 

Ma la cera di ali fittizie si scioglie, al pari di una fortuna che, troppo vertiginosa, rischia di finire miseramente e all’improvviso.

 

 

 

 

 

 

 

 

La navicella spaziale "Icarus", Jan Rükr – 2002.

 

 

 

 

 

 

 

Questo il mito, eppure e nonostante – per nostra fortuna – campi del sapere ancora inesplorati ci attirano dagli albori della nostra esistenza umana, a sfidare anche le leggi stesse della natura.

 

La semplice verità è che non può soddisfarci quel “volare né alto né basso”, ma solo l’imperativo spingerci sempre più oltre il possibile conosciuto, provato dal fatto che oggi neppure il cielo ci è più limite.