Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

I dialetti – Così parlavamo

Il dialetto di Bracciano, Roma

Il materiale originale in questa pagina è © Giovanni Orsini i testi e Luigi Felluca e Massimo Prugini le cartoline,

editato, redatto, corretto, rivisto, completato e arricchito da Luciano Russo: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o

"Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità'" di Giovanni Orsini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)
Lettera "N" (continua)

Nto-Nzu

 

Il nostro dialetto

Vocabolario del Dialetto Braccianese

 

A | B | C | D | E | F | G

 

I | J | L | M | N | O | P

 

Q | R | S | T | U | V | Z 

 

La lingua e il dialetto - Una introduzione a "Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o "Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità' " di Giovanni Orsini

Modi di dire, detti e proverbi popolari  

Le cartoline di Bracciano com'era

 

 

Giovanni Orsini Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A | B | C | D | E | F | G | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | Z

 

 

 

 

 

“N

 

 

come 'Ntogno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nan-Nco

 

 

 

Ncr-Ngr

 

 

 

Ngu-

-Nti

 

 

 

Nto-

-Nzu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termine

 

 

Significato

 

 

Espressioni esemplificative

(e note)

 

 

 

'Ntogno

 

 

 

Diminutivo di Antonio, anche "‘Ntognuccio"

 

 

 

'Nto', 'Nto'

'Ntogno, 'ndo 'stai?…”

 

 

 

 

 

 

 

Espressione riferita alla breve durata rispettivamente di freddo e caldo intensi nelle giornate prossime alle due festività di Sant’Antonio Abate il 17 gennaio e di San Lorenzo Martire il 10 agosto

 

 

 

“Sant’Antogno de la gran freddura e San Lorenzo de la gran calura: l’un'e l’artro poco dura…”

(Detto popolare)

 

 

 

'Ntoppato

 

 

 

Di senso di stitichezza, ostruzione

 

 

 

Dotto', so’ ‘ntoppato da na' settimana…”

 

(Vedi anche Attoppato)

 

 

 

'Ntorcina'

'Ntorcinato

 

 

 

Avvolgere alla buona

 

 

 

“Daije ‘na ‘ntorcinata…”

 

 

 

 

 

 

 

Avvolto male, intricato

 

 

 

Scioji 'sto filo che s’è tutto ‘ntorcinato…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persone abbracciate strette, avvinghiate

 

 

 

Stavano tutti ‘ntorcinati…”

 

(Vedi anche Abbraccicati)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona malmessa fisicamente, contorta

 

 

 

Cammina tutto ‘ntorcinato…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di pensiero non chiaro o esposto male, incomprensibile

 

 

 

M'ha fatto 'n discorso tutto ‘ntorcinato: a ditte la verità nun c'ho capito 'n cazzo!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Ntormentisse

 

 

 

Indolensirsi 

 

 

 

Me s’è ‘ntormentito ‘n braccio…”

 

(Vedi anche 'Nformichisse, 'Nformichito)

 

 

 

 

 

 

'Ntorta

 

 

 

Strizzata

 

 

 

J’ho ddato ’na 'ntinta e ‘na 'ntorta…”

(Modo di dire popolare)

 

(Vedi anche 'Ntinta)

 

 

 

 

 

 

'Ntorza'

 

 

 

Boccone che non si riesce a deglutire

 

 

 

Pe’ nun fatte ‘ntorza' 'r ciammellone bevece sopra 'n po' de vino…”

 

(Vedi anche Rintorza')

 

 

 

 

 

 

'Ntosta'

 

 

 

Indurire, rassodare

 

 

 

Senti 'sto muscolo come se ‘ntosta…”

 

 

 

 

 

 

'Ntramezza'

 

 

 

Alternare

 

 

 

'Ntramezza la caccia co’ la pesca…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Ntronato

 

 

 

Oggetto incrinato, crepato

 

 

 

“Pila ‘ntronata cent’anni và ppe’  casa…”

(Proverbio popolare)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona confusa, che ragiona male

 

 

 

Nun ce stà ppiù co’ la capoccia: è ‘ntronato!…”

 

 

 

 

 

 

'Ntruija'

 

 

 

Cucinare male, disordinatamente e con poca igiene

 

 

 

“Che sta' a 'ntruija'?…”

 

 

 

 

 

 

'Ntruijo

 

 

 

Di pietanza cucinata male o qualcosa preparata con scarsa igiene

 

 

 

“M’ha ‘nvitat'a ppranzo, ma j'ho ttoccato poch'e gnente, ch'era tutto n’intrujo!…”

 

 

 

 

 

 

'Ntruijone

 

 

 

Di persona che cucina male e con scarsa igiene

 

 

 

“È propio 'n'intruijone! …”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Ntruppa'

 

 

 

Sbattere, urtare

 

 

 

Ho ‘ntruppato co’ la machina…”

 

Stava pe' ‘ntruppa' su lo spigolo…”

 

(Vedi anche 'Nfrocia')

 

 

 

 

 

 

'Ntruppone

 

 

 

Di persona distratta, che urta ovunque

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona invadente, che si intromette

 

 

 

Nun me piace: è 'no 'ntruppone!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Uno che ci prova con tutte

 

 

 

Ha da dasse 'na carmata:: è 'no 'ntruppone de mestiere!…”

 

 

 

 

 

 

'Ntuzza'

 

 

 

Sbattere, prevalentemente la testa

 

 

 

(Vedi anche 'Ntruppa')

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ribattere con contro-argomenti

 

 

 

“J'ho 'ntuzzato parola pe' parola…”

 

(Vedi anche Rintuzza')

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nunziata

 

 

 

Diminutivo di Annunziata, anche "Nunziatina"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Nverminisse

 

 

 

Spaventarsi

 

 

 

S’è ‘nverminito da la paura…”

 

(Vedi anche Caca')

 

 

 

 

 

 

'Nvizzito

 

 

 

Qualcosa piegato che difficilmente può tornare alla sua forma originale

 

 

 

“S'è 'nvizzito: tocca mettociolo novo…”

 

 

 

 

 

 

'Nzaccata

 

 

 

Insaccata, caduta che causa dolori in tutto il corpo

 

 

 

So’ cascato e me so’ fatto male

Ho preso ‘na ‘nzaccata!…”

 

 

 

 

 

 

'Nzaccherato

 

 

 

Bagnato e sporco di fango

 

 

 

“Levete 'ste scarpe che te se so' 'nzaccherate tutte …”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Nzagaija'

 

 

 

Balbettare

 

 

 

(Vedi anche 'Nputtasse, 'Ntartaija')

 

 

 

 

 

 

'Nzalatiera

 

 

 

Insalatiera

 

 

 

“Me so' magnato 'na 'nzalatiera de patate: ce vado matto!…”

 

 

 

 

 

 

'Nzecchito

 

 

 

Di persona che si è dimagrita

 

 

 

“S'è 'nzecchito de' botto: vo' véde che j'è preso quarche cosa?…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di qualcosa che ha perso l’umidità e si è indurita

 

 

 

“'Sto pane s'è 'nzecchito …”

 

(Vedi anche 'Ntigne)

 

 

 

 

 

 

'Nzenzato

 

 

 

Insensato, sciocco, stupido

 

 

 

“Ma c'ha' fatto?…

Se' 'no 'nzenzato!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Nzeppa'

 

 

 

Spingere a forza, con difficoltà, riempire qualcosa al massimo

 

 

 

“L'ha 'zeppata bbene?…

Sinnò 'ppena la rimetto sotto sforzo, me riscappa fora…”

 

 

 

 

 

 

'Nzesaquanto

 

 

 

Moltissimo

 

 

 

S’ho ‘nnata dar dottore e m’è toccato aspetta' ‘nzesaquanto…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In maniera smisurata

 

 

 

Amo'!

Te voijo bbene ‘nzesaquanto!…”

 

 

 

 

 

 

'Nzifona'

 

 

 

Copulare, fare l'amore

 

 

 

(Vedi anche Monta', 'Ngroppa', Scopa')

 

 

 

 

 

 

'Nzoija'

'Nzoijasse

 

 

 

Sporcare, sporcarsi

 

 

 

So stato a travasa' l’oijo e mme so ‘nzojato tutto…”

 

(Vedi anche 'Nzozza', 'Nzozzasse)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Nzonnolito

 

 

 

Assonnato, stanco

 

 

 

“'Stanotte ho dormito poco e gnente:  mo’ so le dieci e me sento ‘ncora tutto ‘nzonnolito!…”

 

 

 

 

 

 

'Nzorfa'

 

 

 

Aizzare, sobillare, istigare

 

 

 

“E tu li sta' a 'nzorfa' tutt'er tempo: chiaro che prim'o ppoi scoppieno…”

 

 

 

 

 

 

'Nzuijo

 

 

 

Sporcizia

 

 

 

“Aoh, nun sarebbe ora de da 'na pulita? È 'n'inzuijo!…”