Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

I dialetti – Così parlavamo

Il dialetto di Bracciano, Roma

Il materiale originale in questa pagina è © Giovanni Orsini i testi e Luigi Felluca e Massimo Prugini le cartoline,

editato, redatto, corretto, rivisto, completato e arricchito da Luciano Russo: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o

"Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità'" di Giovanni Orsini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)
Lettera "M" (continua)

Mbe-Mez

 

Il nostro dialetto

Vocabolario del Dialetto Braccianese

 

A | B | C | D | E | F | G

 

I | J | L | M | N | O | P

 

Q | R | S | T | U | V | Z 

 

La lingua e il dialetto - Una introduzione a "Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o "Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità' " di Giovanni Orsini

Modi di dire, detti e proverbi popolari  

Le cartoline di Bracciano com'era

 

 

Giovanni Orsini Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A | B | C | D | E | F | G | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | Z

 

 

 

 

 

“M

 

 

come 'Mbellettasse

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mac-

-Mad

 

 

 

Mag

 

 

 

Mal-

-Man

 

 

 

Map-

-Maz

 

 

 

Mbe-

-Mez

 

 

 

Mic-

-Moc

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mog-

-Mos

 

 

 

Moz-

-Mpa

 

 

 

Mpe-

-Mut

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termine

 

 

Significato

 

 

Espressioni esemplificative

(e note)

 

 

 

'Mbellettasse

 

 

 

Truccarsi

 

 

 

'Ndo vai stasera che tte vedo tutta ‘mbellettata?…”

 

(Vedi anche Belletto)

 

 

 

'Mbiancata

 

 

 

Di una leggera nevicata, una spolverata di neve

 

 

 

“Ha fatto na 'mbiancata…”

 

(Vedi anche 'Ncaciata)

 

 

 

 

 

 

 

Migliorare la pittura di un muro o un edificio

 

 

 

“Vabbeh, daije solo 'na 'mbiancata…”

 

 

 

'Mbraca'

 

 

 

Fasciare un neonato

 

 

 

“’Mbraca 'm po' ‘sta creatura, che sinnò pija freddo!…”

 

 

 

 

 

 

 

Di operaio che si mette la tuta da lavoro o si prepara ad eseguire un lavoro

 

 

 

“'Spetta che me ‘mbraco e cerco d’aggiustallo…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Mbriacasse

 

 

 

Ubriacarsi, prendere una sbornia

 

 

 

“Ma sì: 'mbriacamese e 'n ce pensamo più!…”

 

 

 

 

 

 

'Mbriaco

 

 

 

Ubriaco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona che non si regge in piedi per la sbornia

 

 

 

Era 'mbriaco fracico!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona che non guarda dove mette i piedi o guida un veicolo in modo pericoloso

 

 

 

“Me pari 'mbriaco…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche di persona che dice delle cose sconsiderate, nel senso di "ma hai voglia di scherzare?", "dici sul serio?"

 

 

 

“Ma che se' 'mbriaco?…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavolfiori cotti in padella con olio, aglio e vino

 

 

 

Famme du' broccoli ‘mbriachi…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Mbriacone

 

 

 

Ubriacone, accanito bevitore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche nel senso di buono a nulla, persona inaffidabile (capace solo di bere e ubriacarsi)

 

 

 

“'Sto 'mbriacone de Sergio…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel gioco della Tombola il numero 19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Mbrilloccata

 

 

 

Di donna eccessivamente adorna di gioielli

 

 

 

“È 'scita tutta 'mbrilloccata: chissà 'nd'annava…”

 

(Vedi anche Brillocco)

 

 

 

 

 

 

'Mbrocca'

 

 

 

Indovinare

 

 

 

“Ho 'mbroccato la stradagiusta…”

 

(Vedi anche Azzecca', Cojece)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

'Mbroij

 

 

 

Imbrogli, affari poco chiari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In senso temporale di "tra una cosa e l’altra"

 

 

 

Tra ‘mpicci e ‘mbroij…”

 

(Vedi anche 'Mpicci)

 

 

 

 

 

 

Meccanica

 

 

 

Il freno del carretto

 

 

 

“Tira la meccanica che semo 'rrivati…”

 

 

 

 

 

 

Meciola

 

 

 

Cacca liquida

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche in senso dispregiativo di qualcosa

 

 

 

“Me pare 'na meciola!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mecioletta

 

 

 

Diarrea tipica dei bambini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una nullità

 

 

 

“Chissà che d'è: 'na mecioletta…”

 

 

 

 

 

 

Meco

 

 

 

Diminutivo di Domenico

 

 

 

(Vedi anche Menico)

 

 

 

 

 

Mèle

 

 

 

Miele, pronunciato con la prima "e" aperta

 

 

 

“Vedi de mettece 'm po' de mèle pe' addorcillo…”

 

(Vedi anche Fiele)

 

 

 

 

 

 

Méle

 

 

 

I frutti del Melo, pronunciato con la prima "e" chiusa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I talloni bucati dei calzini

 

 

 

Ho da ricucì li pedalini che ce se sò fatte le mele…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mena'

 

 

 

Picchiare qualcuno

 

 

 

Mo' te meno…”

 

 

 

 

 

 

Menacciuto

 

 

 

Manesco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Menico

 

 

 

Diminutivo di "Domenico"

 

 

 

(Vedi anche Meco)

 

 

 

 

 

 

Mèrca

 

 

 

Pronunciato con la "e" aperta: marchiatura a fuoco di bestiame, in genere con le iniziali del proprietario

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Merca'

 

 

 

Atto della merca del bestiame o del legname

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ferire, sfregiare una persona

 

 

 

L’ha mercato…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mèrco

 

 

 

Marchio a fuoco, pronunciato con la "e" aperta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cicatrice, sfregio lasciato per le batoste date o ricevute

 

 

 

Chi te c'ha fatto sto’ merco su la guancia?…”

 

 

 

 

 

Mestolazzioni

 

 

 

Per "Mestruazioni"

 

 

 

(Vedi anche Marchese)

 

 

 

 

 

Mète

 

 

 

Mietere, pronunciato con la prima "e" aperta

 

 

 

'Nnamo ch'è ora de mete…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona opportunista o fortunata

 

 

 

Ha trovato Cristo a mete e San Pietro a lega'…”

 

(Vedi anche Cristo, Culo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mette

 

 

 

Mettere, porre

 

 

 

(Interessante la sua coniugazione nel detto popolare in Braccianese "arcaico":

"Cento scudi sotto 'n cerro

N'antr'e ccento ce mettierro

Quanno gnerro a ppija'

'n'ci trovarro ppiù

je scapparro l'occhi")

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aprire una nuova attività

 

 

 

Ha messo su ‘na bottega de vestiti…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel senso di fomentare una persona

 

 

 

A quella l’ha messa su la matre…”

 

(Vedi anche 'Mbotti')

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preparere l’acqua per cuocere la pasta

 

 

 

Aoh, s’è fatta l’una: fra 'm po' vie' puro mi marito e ancor'ho da mette sù l’acqua…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Risparmiare

 

 

 

Mette tutt'ar pizzo…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel senso di "spargere benzina sul fuoco"

 

 

 

“E quell'infame je ce va a mette pure 'r carico da dodici …”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel senso di "se", cioè "metti che"

 

 

 

"Metti che piove se 'n'annamo a casa"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mezzacarzetta

 

 

 

Di persona da poco, non stimata, anche professionalmente

 

 

 

È ‘na mezzacarzetta…”

 

 

 

 

 

 

Mezzi

 

 

 

Dimezzare, dividere equamente qualcosa in parti uguali

 

 

 

“Vabbè, daije: fam'a mezzi!…”

 

 

 

 

 

 

Mezzo

 

 

 

La famosa "fetta de mortatella", cioè un colpo veloce e tagliente a bruciapelo dato con due sole dita, abbastanza doloroso sul sedere o altra parte sensibile del corpo

 

 

 

“Sett'e mmezz'a cchi mme tocca!…”