Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

I dialetti – Così parlavamo

Il dialetto di Bracciano, Roma

Il materiale originale in questa pagina è © Giovanni Orsini i testi e Luigi Felluca e Massimo Prugini le cartoline,

editato, redatto, corretto, rivisto, completato e arricchito da Luciano Russo: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o

"Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità'" di Giovanni Orsini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)
Lettera "M" (continua)

Mag

 

Il nostro dialetto

Vocabolario del Dialetto Braccianese

 

A | B | C | D | E | F | G

 

I | J | L | M | N | O | P

 

Q | R | S | T | U | V | Z 

 

La lingua e il dialetto - Una introduzione a "Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o "Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità' " di Giovanni Orsini

Modi di dire, detti e proverbi popolari  

Le cartoline di Bracciano com'era

 

 

Giovanni Orsini Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A | B | C | D | E | F | G | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | Z

 

 

 

 

 

“M

 

 

come Magàra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mac-

-Mad

 

 

 

Mag

 

 

 

Mal-

-Man

 

 

 

Map-

-Maz

 

 

 

Mbe-

-Mez

 

 

 

Mic-

-Moc

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mog-

-Mos

 

 

 

Moz-

-Mpa

 

 

 

Mpe-

-Mut

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termine

 

 

Significato

 

 

Espressioni esemplificative

(e note)

 

 

 

Magàra

 

 

 

Magari, volentieri, speriamo

 

 

 

“Magàra vincemmio…”

 

(Vedi anche Avoja)

 

 

 

Magna'

 

 

 

Mangiare

 

 

 

Quanto magni, fijo mio: si continui così me tocca venneme tutto…”

 

 

 

 

 

 

 

Per mantenere le distanze da qualcuno che cerca di trattare una persona in maniera forzatamente o falsamente familiare

 

 

 

“A bello, nun t'allarga' troppo co' me: ma dimme 'm po' che gnente gnente 'emo magnato drento a lo stesso piatto quarche vorta?…”

 

 

 

 

 

 

 

Di persona che si rivolge in forma sgarbata ed estremamente aggressiva nei confronti di un'altra

 

 

 

Se l’è magnato co’ tutti li panni addosso…”

 

 

 

 

 

 

 

Di persona che conduce una vita grama

 

 

 

“Ha magnato pe’ ‘na vita pane e cipolla…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona eccessivamente parsimoniosa, se non tirchia

 

 

 

“Nu mmagna pe’ nun caca'!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Forte minaccia di aggressione verbale

 

 

 

Quanno lo vedo, mo lo magno…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancora più forte minaccia di aggressione e questa volta non verbale (paroloni che spesso però finivano in un nulla di fatto…)

 

 

 

Si lo pijo, mo lo magno vivo!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel senso di dare forti dispiaceri

 

 

 

Je fà magna' 'r fegato a quella pora matre…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona profondamente amata o desiderata

 

 

 

È tutta la sera che so lo sta a magna' co' l'occhi  …”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di persona ritenuta superiore per capacità, moralità o personalità ovvero per stato sociale

 

 

 

A quello lì je magna ‘n testa…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Espressione ironica e di scherno per esortare qualcuno a parlare senza atteggiarsi troppo, ma in maniera semplice e comprensibile

 

 

 

Aoh, e parla come magni!…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In proverbi popolari

 

 

 

Chi magna da solo se strozza, chi magna ‘n compagnia la sete so lo porta via…”

(Proverbio popolare)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In modi di dire popolari, ad esempio per chiarire a qualcuno che non ha scelta o via d’uscita e deve quindi accettare ed affrontare una data situazione senza troppo lamentarsi

 

 

 

O magni 'sta minestra, o zompi 'sta finestra…”

(Detto popolare)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In filastroccche

 

 

 

All’Osteria de Massimo:

magnassimo, bevessimo e poi se ‘mbriacassimo; 

le botte che ce dessimo;

quanto ce divertissimo

all’Osteria de Massimo…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Magnacazzi

 

 

 

Espressione di forte disapprovazione del comportamento di una persona

 

 

 

(Vedi anche Magnafregna)

 

 

 

 

 

 

Magnaccia

 

 

 

Protettore di prostitute, esteso a chiunque mangia alle spalle di altri o del lavoro di altri

 

 

 

(Vedi anche Mantenuto, Pappa, Pappone)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per associazione, di persona notoriamente corrotta, in prevalenza con funzione pubblica

 

 

 

“Quello è peggio de 'n magnaccia: ce s'è 'ntrufolato quatto quatto e mo fa er padreterno…”

 

(Vedi anche Magnone)

 

 

 

 

 

 

Magnafregna

 

 

 

Di persona scorbutica, scostante, scontrosa

 

 

 

(Vedi anche Magnacazzi)

 

 

 

 

 

 

Magnamagna

 

 

 

Mangeria, concussione

 

 

 

“'N politica è da sempre tutto 'n magnamagna…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Magnapatre

 

 

 

Di persona nullafacente, sfaticato, a carico della famiglia

 

 

 

Peppe è un magnapatre a tradimento…”

 

 

 

 

 

 

Magnapreti

 

 

 

Di persona intollerante e maldicente nei confronti del clero, spesso grossolano sinonimo di "comunista"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Magnata

 

 

 

Scorpacciata

 

 

 

Me so fatto ‘na bella magnata…”

 

(Vedi anche 'Ngozzata)

 

 

 

 

 

 

Magnatora

 

 

 

Mangiatoia per animali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Detto di persona che ha la vita facile

 

 

 

C’ha la magnatora bassa…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Magneddormi

 

 

 

Di persona inetta, scansafatiche

 

 

 

“È propio 'n magneddormi…”

 

 

 

 

 

 

Magnereccio

 

 

 

Commestibile

 

 

 

“L’ovoli so' funghi mangnerecci, ma c’hai da sta' attente, che se ponno confonne co’ cert'artri che j’assomìono, ma so’ 'n sacco velenosi!…”

 

 

 

 

 

 

Magnerella

 

 

 

Ironicamente di persona che dice di star male, ma in realtà non ha nulla 

 

 

 

C’ha la febbre magnerella…”

 

 

 

 

 

 

Magnone

 

 

 

Di persona notoriamente corrotta, concussa, in prevalenza con funzione pubblica

 

 

 

(Vedi anche Magnaccia)