Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

I dialetti – Così parlavamo

Il dialetto di Bracciano, Roma

Il materiale originale in questa pagina è © Giovanni Orsini i testi e Luigi Felluca e Massimo Prugini le cartoline,

editato, redatto, corretto, rivisto, completato e arricchito da Luciano Russo: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o

"Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità'" di Giovanni Orsini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)
Lettera "A" (continua)

Ara-Ari

 

Il nostro dialetto

Vocabolario del Dialetto Braccianese

 

A | B | C | D | E | F | G

 

I | J | L | M | N | O | P

 

Q | R | S | T | U | V | Z

 

La lingua e il dialetto - Una introduzione a "Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o "Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità' " di Giovanni Orsini

Modi di dire, detti e proverbi popolari

Le cartoline di Bracciano com'era

 

 

Giovanni Orsini Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A | B | C | D | E | F | G | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | Z

 

 

 

 

 

“A

 

 

come Ara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abb

 

 

 

Acc

 

 

 

Ace -

-Acq

 

 

 

Ada -

-Add

 

 

 

Afa -

-Aff

 

 

 

Agg -

-Aje

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All-

-Alo

 

 

 

Ame -

-Amo

 

 

 

Ani -

-Ant

 

 

 

App

 

 

 

Ara-

-Ari

 

 

 

Arp -

-Arz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ass

 

 

 

Att

 

 

 

Ava -

-Azz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termine

 

 

Significato

 

 

Espressioni esemplificative

(e note)

 

 

 

Ara

 

 

Mietitura, raccolta del grano, anche luogo di raccolta e trebbiatura dei cereali

 

 

 

 

 

 

 

Arberi pizzuti

 

 

 

Eufemismo di cimitero, riferendo ai filari di cipressi che affiancano entrambi i lati del viale che vi conduce

 

 

 

“E pure er Sor Peppe l’hanno portato all’arberi pizzuti…”

 

 

 

Archemuse

 

 

 

Alchermes, liquore rosso usato per bagnare i biscotti savoiardi nella preparazione di molti dolci al cucchiaio, specialmente della tradizionale cosiddetta "Zuppa Inglese", simile al Tiramisù

 

 

 

(Il termine deriva dall'Arabo القرمز, al-qirmiz, "cocciniglia"a connotare il color cremisi, venuto a noi dalla Sicilia come "Archemisi", secondo antica credenza popolare ottimo rimedio contro i "vermi da spavento", la quale sopravvive oggi nell'espressione dialettale napoletana "Agg' fatt' 'e vierm'", cioè "Mi sono spaventato a morte!")

 

 

 

Aridaije

 

 

 

Ancora, di nuovo, ci rifai, non hai capito che devi smetterla?

 

 

 

“Aridaije, Sor Coijo'!…”

(Espressione di stizza)

 

(Vedi anche Daje, Daije)

 

 

 

Ariaccia

 

 

 

Brutto presentimento, atmosfera pesante o minacciosa

 

 

 

“'Nnamesene che tira n’ariaccia…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Improvviso peggioramento metereologico

 

 

 

“Fa freddo: s’è arzata n’ariaccia…”

 

(Vedi anche Arietta)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ariecco

 

 

 

Ecco di nuovo

 

 

 

“Arieccolo!…”

(Modo di dire di persona petulante, che sta sempre fra i piedi a commentare, non richiesto, tutto quello che si fa)

 

 

 

 

 

 

Ariocacce

 

 

 

Perseverare, continuare

 

 

 

“M’è piaciuto: c'arioco…”