Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

I dialetti – Così parlavamo

Il dialetto di Bracciano, Roma

Il materiale originale in questa pagina è © Giovanni Orsini i testi e Luigi Felluca e Massimo Prugini le cartoline,

editato, redatto, corretto, rivisto, completato e arricchito da Luciano Russo: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o

"Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità'" di Giovanni Orsini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)
Lettera "A" (continua)

Acc

 

Il nostro dialetto

Vocabolario del Dialetto Braccianese

 

A | B | C | D | E | F | G

 

I | J | L | M | N | O | P

 

Q | R | S | T | U | V | Z

 

La lingua e il dialetto - Una introduzione a "Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o "Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità' " di Giovanni Orsini

Modi di dire, detti e proverbi popolari

Le cartoline di Bracciano com'era

 

 

Giovanni Orsini Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione 

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Vocabolario del Dialetto Braccianese (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A | B | C | D | E | F | G | I | J | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | Z

 

 

 

 

 

“A

 

 

come Accallamarato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abb

 

 

 

Acc

 

 

 

Ace -

-Acq

 

 

 

Ada -

-Add

 

 

 

Afa -

-Aff

 

 

 

Agg -

-Aje

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All-

-Alo

 

 

 

Ame -

-Amo

 

 

 

Ani -

-Ant

 

 

 

App

 

 

 

Ara -

-Ari

 

 

 

Arp -

-Arz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ass

 

 

 

Att

 

 

 

Ava -

-Azz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termine

 

 

Significato

 

 

Espressioni esemplificative

(e note)

 

 

 

Accallamarato

 

 

 

Individuo con le occhiaie

 

 

 

(Vedi anche Callamari)

 

 

 

Accallato

 

 

 

Accaldato

 

 

 

 

 

 

Accasasse

 

 

 

Poter frequentare l’abitazione della fidanzata, con l’autorizzazione dei suoi genitori

 

 

 

 

 

 

Acchiappa'

 

 

 

Prendere, afferrare

 

 

 

“Si t'acchiappo, te fo vede io!…”

 

(Vedi anche 'Cchiappa')

 

 

 

Acchittasse

 

 

 

 Agghindarsi, vestirsi in modo elegante

 

 

 

“Me sò acchittato pe’ la festa de’ mi fratello…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Acchittone

 

 

 

Persona sempre elegante nel vestire

 

 

 

“Anvedi quello ch'accittone…”

 

 

 

 

 

 

Acciacca'

 

 

 

Pestare, schiacciare

 

 

 

“M’hai acciaccato li piedi…”

 

“Stò a ‘cciaccà le noci…”

 

“Te possin’acciaccà!…”

(Imprecazione scherzosa)

 

(Vedi anche ‘Cciacca')

 

 

 

 

 

 

Acciaccanoci

 

 

 

Schiaccianoci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Acciaccato

 

 

 

Persona che si sente poco bene, che accusa dei dolori o malori diffusi come se "schiacciata" da un peso, in senso fisico ma anche psicologico o psicosomatico

 

 

 

“Me sento tutto acciaccato: so' l'anni…”

 

 

 

 

 

 

Acciacchi

 

 

 

Malessere diffuso

 

 

 

“Me fa male tutto: so’ l’acciacchi de la vecchiaia…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Acciammellato

 

 

 

A forma di ciambella, rannicchiato

 

 

 

“Che te pijasse n’accicoppe…”

(Imprecazione benevola)

 

 

 

 

 

 

Accicoppe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accidente

 

 

 

Colpo apoplettico, imprecazione

 

 

 

‘N’accidente che te spacca…”


“‘N’accidente che te pija!…”

 

“Te pijasse 'n'accidente!…”
 

(Imprecazioni)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Niente, nulla, poco, pochissimo

 

 

 

“C’era poca robba: n’emo magnato n’accidente…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qualcosa che non conosco o di cui non conosco le cause o non voglio dare a conoscere ovvero non so spiegare o definire

 

 

 

"Poi è successo er putiferio - so' n'accidente..."

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Acciuccasse

 

 

 

Ubriacarsi con sbornia triste, appisolarsi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accompagnasse

 

 

 

Convivere, accoppiarsi

 

 

 

“Nina s’è accompagnata a Bastiano…”

 

 

 

 

 

 

Accompagno

 

 

 

Accompagnamento musicale, ma anche nello specifico il corteo funebre che, al termine della cerimonia religiosa in chiesa giù al paese, segue il morto fino alla sua sepoltura nel "campo-santo", cioè il cimitero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche nel senso di compagnia, sia amichevole che persecutoria, cioè seguire qualcuno

 

 

 

“Oggi l'amico tuo c’ha l'accompagno…”

 

 

 

 

 

 

Acconcia'

 

 

 

Dare una rapida sistemazione estetica, mettere a posto, accomodare

 

 

 

“Damme ‘n’acconciata a ‘sti capelli, che oggi fanno proprio schifo…”

 

(Vedi anche Concia')

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Acconni'

Acconnito

 

 

 

Condire, condito

 

 

 

“Acconnìmo sta pasta va, che c'ho na fame…”

 

(Vedi anche Assapori', Assaporito, Cconni', Cconnito)

 

 

 

 

 

 

Accoppa'

 

 

 

Far cadere qualcosa in testa a qualcuno, uccidere qualcuno con un colpo dietro al collo

 

 

 

“Mo 'sti munelli, si nun stanno zitti, l'accoppo co' 'n secchio d’acqua…”

 

“Poraccio: 'n due l'hanno accoppato dietro ar muretto de la Sentinella …”

 

 

 

 

 

 

Accora'

 

 

 

Persona, animale o cosa che emanano un odore nauseabondo

 

 

 

“Puzza che t'accòra!…”

 

 

 

 

 

 

Accorasse

 

 

 

Provare un forte dispiacere, uno strazio

 

 

 

“Me fai morì accorato...”

 

“Me fai accorà…”


“Te possin'accoratte!…”

(Imprecazione)

 

 

 

 

 

 

Accrocco

 

 

 

Oggetto di uso quotidiano composto da parti posticce o raffazzonate, meccanismo o soluzione inutilmente complessi o complicati, riparazione fatta alla buona

 

 

 

“Ma che d'è 'st'accrocco?…”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accucciasse

Accucciato

 

 

 

Accovacciarsi, accovacciato

 

 

 

“Accuccete che sinnò ce fanno tana!…”

 

(Vedi anche 'Ccucciasse, 'Ccucciato, Covaccioni)