Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

I dialetti – Così parlavamo

Il dialetto di Bracciano, Roma

Il materiale originale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La lingua e il dialetto - Una introduzione a "Er Dizzionario Braccianese Onlaine" ovvero "Braccianese nun se smente!" o "Vocabolario del Dialetto Braccianese, arricchito con Detti Popolari, Proverbi, Usi, Costumi, Tradizioni, Curiosità e tanto altro su Bracciano e sulla 'Braccianesità'" di Giovanni Orsini– Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le cartoline di Bracciano com'era (continua)

Lettera "Z"

Edificio Scolastico con panorama del lago, Anni '20 del secolo scorso (1924)

 

Le cartoline di Bracciano com'era

Lettera "A"

Lettera "B"

Lettera "C"

Lettera "D"

Lettera "E"

Lettera "F"

Lettera "G"

Lettera "I"

Lettera "J"

Lettera "L"

Lettera "M"

Lettera "N"

Lettera "O"

Lettera "P"

Lettera "Q"

Lettera "R"

Lettera "S"

Lettera "T"

Lettera "U"

Lettera "V"

Lettera "Z"

Detti e proverbi popolari  

 

Pagina di origine

 

Giovanni Orsini Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Le cartoline di Bracciano com'era (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lettera "Z"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Edificio Scolastico con panorama del lago, Anni '20 del secolo scorso (1924)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1924.

 

La nuova Scuola Elementare “Tommaso Tittoni” - in onore dell'uomo politico cui in gran parte si deve la realizzazione della Ferrovia Roma-Viterbo, Deputato del Regno, da Giolitti chiamato a reggere il Ministero degli Esteri, poi Presidente del Senato - sta per essere ultimata.

 

Nel cortile, verso Via Regina d'Italia, rimangono ancora copiosi i materiali e le attrezzature del cantiere.
 


A metà altezza di immagine, gli
unici edifici allora esistenti da Via Principe di Napoli fino ai Giardini Pubblici, da sinistra a destra:

 

- il nuovo “Villino Bresciani”, che Giuseppe Bresciani e sua moglie Camilla Ercoli stanno ultimando (intorno al torrino ben visibili le ultime impalcature)

 

- l'antico ex-Convento della Visitazione ristrutturato in appartamenti, l'edificio angolo Via S. Francesco d'Assisi-Via XX Settembre (oggi all'angolo il "Bar della Posta")

 

- il Municipio

 

- il torrino dell'edificio su Piazza Dante (oggi di Secondo Fedeli)

 

- il campanile di S.Maria Novella.