Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da qui gli Etruschi... – Note di approfondimento storico

Capire il passato per vivere meglio il presente pensando al futuro

Chi siamo

Roma città etrusca, eccome!

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Tabula Peutingeriana” o “Codex VindobonensisApprofondimento  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I dodici segmenta

Indice interattivo dei segmenta

 

La Tabula

La datazione

Le caratteristiche fisiche

Le caratteristiche cartografiche

Le proporzioni rispetto ai punti cardinali

L'uso dei simboli e del colore

Le distanze lungo le strade

La Tabula intera

I dodici segmenta

Indice interattivo dei segmenta

Il segmento Miller

Il segmento II

Il segmento III

Il segmento IV

Il segmento V

Il segmento VI

Il segmento VII

Il segmento VIII

Il segmento IX

Il segmento X

Il segmento XI

Il segmento XII

 

La strada romana

Le autostrade dell'Impero

Attraverso il mondo allora conosciuto

Il viaggio

La falsa immagine storica data dai nomi latinizzati dei luoghi

Il cammino della cultura

 

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

I dodici segmenta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Indice interattivo dei segmenta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La presentazione dettagliata dei dodici segmenti formanti la Tabula è di ciascun segmento separatamente, quindi permette di:

 

- spostarsi sequenzialmente pagina per pagina da un segmento al prossimo da Ovest ad Est, secondo la nostra tecnica di lettura occidentale

- oppure tornare indietro/avanti un segmento alla volta in sequenza ai due adiacenti

- ovvero raggiungere senza alcun ordine un qualsiasi segmento secondo l'interesse geo-storico, cliccando a piacere su uno dei segmenti nel menù grafico sotto.

 

 

Inoltre nella pagina precedente viene data la possibilità di navigare interattivamente l'intera Tabula in una immagine ad alta definizione: la rappresentazione è raggiungibile cliccando sulla relativa miniatura e, una volta apertasi separatamente a larghezza di schermo, osservarla in maniera sinottica o ingrandirla alla sua massima risoluzione, cliccando con il cursore a lente, per quindi farla scorrere orizzontalmente sia avanti che indietro nella "finestra" dello schermo.

 

 

 

Cliccare su un segmento per andare direttamente al suo ingrandimento.

 

 

La due rappresentazioni della Tabula date nelle pagine del rispettivo segmento sono (come visibile sopra):

 

- la prima, una diretta riproduzione fotografica del reperto (ad eccezione del segmento "I", andato perduto), con tutte le a tratti profonde tracce dei segni del tempo, degli agenti meteorologici e del frequentemente ripetuto utilizzo

 

(da cui la parziale perdita/scomparsa e il deterioramento strutturale e bio-chimico dei materiali così a lungo esposti a luce solare, neve, pioggia e sale - evidenti cause della distruzione del segmento più esterno della mappa, il più esposto quando conservata arrotolata - ed inoltre agli inevitabili danni meccanici e chimici propri dell'usura su tutti i restanti segmenti - di continuo srotolati, spianati a mani nude, bloccati con pesi casuali quali pietre o oggetti metallici quali armi, palpati e gli itinerari seguiti da tappa a tappa con dita sporche, unte o sudate, quindi riarrotolati)

 

- la seconda, una sua ricostruzione grafica - fedele morfologicamente e cromaticamente in ogni dettaglio - dei contenuti del medesimo segmento, necessaria per permetterne una (più facile)lettura anche a non esperti.