Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da qui gli Etruschi... – Note di approfondimento storico

Capire il passato per vivere meglio il presente pensando al futuro

Chi siamo

Roma città etrusca, eccome!

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Tabula Peutingeriana” o “Codex VindobonensisApprofondimento  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Tabula (continua)

Le caratteristiche fisiche

Le caratteristiche cartografiche

Le proporzioni rispetto ai punti cardinali

 

La Tabula

La datazione

Le caratteristiche fisiche

Le caratteristiche cartografiche

Le proporzioni rispetto ai punti cardinali

L'uso dei simboli e del colore

Le distanze lungo le strade

La Tabula intera

I dodici segmenta

Indice interattivo dei segmenta

Il segmento Miller

Il segmento II

Il segmento III

Il segmento IV

Il segmento V

Il segmento VI

Il segmento VII

Il segmento VIII

Il segmento IX

Il segmento X

Il segmento XI

Il segmento XII

 

La strada romana

Le autostrade dell'Impero

Attraverso il mondo allora conosciuto

Il viaggio

La falsa immagine storica data dai nomi latinizzati dei luoghi

Il cammino della cultura

 

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

La Tabula (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le caratteristiche fisiche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Tabula Peutingeriana è una mappa unica nel suo genere, la sola del mondo antico, definito come vero "monumento cartografico" dell'antichità, capace quindi di trasmetterci una enorme e preziosa quantità di informazioni, sia sull'epoca della sua originaria manifattura che sulle successive delle varie aggiunte fattevi.

 

 

Al ritrovamento è un unico rotolo di pergamena lungo 6 metri e 74 centimetri e alto 34 centimetri, composto di 11 segmenta cuciti fra loro, quella conservata alla Biblioteca Nazionale di Vienna è costituita dagli 11 segmenti separati (nel 1863 le 11 parti costituenti il lunghissimo rotolo vengono staccate in 11 fogli singoli per facilitarne una migliore conservazione) con una lunghezza totale di 6 metri e 83 centimetri.

 

Ma in origine la Tabula deve essere raccolta in un rotolo di circa 7 metri e 40 centimetri e composto di dodici segmenti di pergamena cuciti insieme.

 

 

Il primo dei segmenti, da sinistra, della parte estrema occidentale dell'Impero, è infatti mancante al momento del ritrovamento, cioè quello contenente il Nord della Britannia la Penisola Iberica e l'Africa Nord-Occidentale.

 

Questo segmento è probabilmente andato perduto già prima della riproduzione medievale, sia a causa della particolare usura provocata su di esso dal sudore delle mani al suo continuo srotolamento, data la frequente consultazione del documento, sia a causa del deterioramento dovuto a fattori atmosferici su questa parte "esterna", durante i continui trasporti a seguito.

 

 

Nella Tabula completa originale viene quindi rappresentata tutta l'immagine della Terra come allora conosciuta e conquistata da Roma, nei suoi tre continenti Europa, Africa e Asia circondati dal Grande Oceano, da Spagna e Britannia ad Ovest fino ad India e Cina, questa denominata Sera Maior, ad Est.