Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Redazione e informazione

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

Vai al sito Natura e ambiente

 

Vai al sito  Turismo e tempo libero

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UnionTuscia™, l'Unione degli Imprenditori della Tuscia Romana™

Nel nostro piccolo possiamo fare grandi cose

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa è l'Unione – Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La nuova PMI europea

Il 1° gennaio 2005 nasce la “micro-impresa” europea

I nuovi criteri

 

Pagina di origine

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

La nuova PMI europea

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 1° gennaio 2005 nasce la “microimpresa” europea

                               
 

La nuova definizione di PMI – Piccola e Media Impresa – ufficializza e connota per la prima volta la “microimpresa”, ditta di ridottissime dimensioni fino a 10 dipendenti.

 

La raccomandazione N. 1422 della Commissione Europea datata 6 maggio 2003 fornisce infatti la nuova definizione della PMI estendendo il concetto di impresa ad “ogni struttura che esercita un'attività economica a prescindere dalla sua forma giuridica”.

 

 

Questo fa superare ogni dubbio interpretativo sulla natura d'impresa per soggetti che svolgano un'attività a titolo individuale o familiare, modificando inoltre quei parametri finanziari in forza dei quali un'impresa può essere definita PMI.

 

Un’ulteriore modifica riguarda la nozione d'indipendenza, per cui un'impresa può essere definita PMI solo se non direttamente o indirettamente controllata per almeno il 25% da altra impresa che non abbia le caratteristiche di PMI, comprendendo quindi nel concetto d'indipendenza anche i rapporti di partenariato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I nuovi criteri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per cui, parlando di "PMI", secondo la nuova definizione valida in tutti i Paesi membri della UE da ora in poi ci si riferisce a "Micro, Piccola e Media Impresa", secondo i seguenti parametri di classificazione:

 

 

 

 

 

 

Classificazione

dell’impresa

 

 

Numero di dipendenti

minore di

 

 

Fatturato

non superiore a

 

 

Totale di bilancio

non superiore a

 

 

 

 

 

Micro

 

 

 

 

   < 10

 

< 2 milioni di euro

 

< 2 milioni di euro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piccola

 

   < 50

 

 

< 10 milioni di euro

(prima 7 milioni)

 

 

 

< 10 milioni di euro

(prima 5 milioni)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Media

 

< 250

 

 

< 50 milioni di euro

(prima 40 milioni)

 

 

 

< 43 milioni di euro

(prima 27 milioni)

 

 

 

 

 

 

 

Qualcosa che sia i politici che gli addetti ai lavori e gli stessi impreditori dovrebbero imparare e adottare al più presto, ad evitare generalizzanti  confusioni basate sulla precedente definizione e classificazione!

 

Sul territorio della nostra Tuscia Romana - come del resto in tutta Italia, nel resto d'Europa e nel mondo intero - a dominare statisticamente è di fatto la micro-impresa, cioè la formula imprenditoriale con meno di 10 dipendenti.

 

 

Da notare inoltre, evidenziato nella tabella, come, tenendo conto dell'evoluzione del mercato, la Commissione abbia anche modulato il fatturato, il bilancio e il loro diretto rapporto modificandolo in aumento progressivo ai diversi livelli, parametri che variano quindi in relazione alla dimensione dell'impresa.