Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Redazione e informazione

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

Vai al sito Natura e ambiente

 

Vai al sito  Turismo e tempo libero

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UnionTuscia™, l'Unione degli Imprenditori della Tuscia Romana™

La progettualità di UnionTuscia – Perché fare impresa è cultura, ovvero perché lo torni ad essere!

Il materiale originale in questa pagina è © Birgitt Becker, Luciano Russo e UnionTuscia: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TerSo Mondo™

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto umanitario nell’ambito di PianetaTuscia™ (continua)

La cucina ad energia solare – una piccola, grande rivoluzione (continua)

Principio di funzionamento della cucina solare

Per la casa e per il lavoro

 

Progetto umanitario nell’ambito di PianetaTuscia™
A rischio desertificazione
L’energia solare
La cucina ad energia solare – una piccola, grande rivoluzione
Principio di funzionamento della cucina solare
Per la casa e per il lavoro

Una novità a livello mondiale
Tra gli eventi cui ha partecipato TerSo Mondo™
Raccolta di fondi
 

Il marketing territoriale – Perché e come promuovere la Tuscia Romana

Il boom dell'“incubazione”

Il principio di sussidiarietà

La Scuola Imprenditoriale delle Arti e dei Mestieri della Tuscia Romana

 

Questa è l'Unione

Tuscia Valley

Pianeta Tuscia

Tuscia Impresa™

Opifex Tusciae

Mente Locale™

Laboris Et Honestatis Fructus

EcoTuscia

Terre di Tuscia

 

Birgitt Becker Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

Progetto umanitario nell’ambito di PianetaTuscia™ (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La cucina ad energia solare – una piccola, grande rivoluzione (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Principio di funzionamento della cucina solare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I raggi solari vengono fatti convergere su una pentola o altro contenitore, preferibilmente di colore scuro, ovvero in un volume semichiuso predisposto per la cottura dei cibi, provocandovi un drastico aumento di temperatura: tutto qui!

 

In questo modo nel punto focale si raggiungono in zone desertiche fino a 800 Watt, con temperature fino a 450°C, ed in aree a clima temperato temperature analoghe a quelle dei fornelli convenzionali, cioè da 300 a 600 watt e 200-300°C, a seconda delle condizioni meteorologiche e del grado di umidità atmosferica.

 

In buone condizioni di irradiazione solare e con una potenza di 0,6 kw (= 600 watt) occorrono circa 30 minuti per portare a ebollizione 3 litri d’acqua.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la casa e per il lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una cucina solare, un po' più pesante ed ingombrante, in uso tra le popolazioni native sud-americane delle Ande.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La cucina a energia solare può essere usata come fornello, per far bollire l’acqua e cucinare, ma anche come forno o grill.

 

Questo ne permette applicazioni anche nell’ambito delle attività economico-produttive, come ad esempio per la conciatura dei pellami e la colorazione dei tessuti.

 

Per far funzionare le cucine solari bastano irradiazioni solari anche relativamente brevi: con una semplice manovra manuale si riposiziona lo specchio ogni 15-20 minuti, per adattarlo alla mutata posizione del sole.